aaaa

BENVENUTI NEL SITO DEI VVF DI DAIANO

 

In questo sito troverai informazioni relative al nostro corpo, foto, eventi,contatti e molto altro

 

Daiano è un piccolo paesino situato in Val di Fiemme che conta circa 700 abitanti situato sulla strada per Lavazè a monte di Cavalese e alle pendici della catena della Rocca, su un terrazzamento morenico alla destra della Val della Rù, è il paese più soleggiato e tranquillo della valle. Si ipotizzano origini piuttosto antiche, data la sua collocazione lontana dai corsi d'acqua.

Il Servizio Antincendi nella Provincia Autonoma di Trento

 
Nella Provincia di Trento il servizio antincendi è regolato dalla L.R. 24 dd 20 agosto 1954 e dalla L.R. 17 dd. 2 settembre 1978. E' ordinato sulla base dell' art 63. della IV Convenzione di Ginevra del 12 agosto 1949, ratificata con legge dello Stato 27 ottobre 1951, n. 1793 e comprende:
 
- I Corpi  dei Vigili del Fuoco Volontari che operano nei Comuni della Provincia
- Il Corpo Permanente dei Vigili del Fuoco che opera  nella città di Trento
- Le Unioni distrettuali dei Corpi Vigili del Fuoco Volontari
- La Federazione provinciale dei Corpi Vigili del Fuoco Volontari
- La Scuola provinciale antincendi
- Le squadre aziendali antincendi


Il Trentino ha una superficie complessiva di 6.207 Kmq e circa 450.000 abitanti. Il territorio è montuoso, circa il 70% ha altitudine oltre i 1000 m. slm ed una superficie boscata pari al 55% circa. La maggior concentrazione della popolazione si ha sulla Valle dell' Adige con le città di Trento e Rovereto e nella piana rotaliana con Mezzolombardo e Mezzocorona. 
Sulla periferia in relazione alla popolazione abbiamo la zona del Basso Sarca con Riva del Garda ed Arco, L'alta Valsugana con Pergine e la Valle di Non con Cles. 
Il Trentino presenta una vocazione turistica accentuata sia invernale che estiva infatti in tali  periodi si ha un incremento del 70% della popolazione residente.

Unione distrettuale di Fiemme

Via Lagorai, 1
380330 Cavalese (Tn)

 

 


 

 
  Corpi VV.F.
 
  • Capriana
 
  • Carano
 
  • Castello di Fiemme
 
  • Cavalese
 
  • Daiano
 
  • Moena
 
  • Molina di Fiemme
 
  • Panchià
 
  • Predazzo
 
  • Valfloriana
 
  • Varena
 
  • Tesero
 
  • Ziano di Fiemme
 

ISPETTORE DISTRETTUALE

geom. Sandri Stefano

Numero Corpi: 13
Numero Comuni: 13

 

Consistenza numerica orginici Unione Distrettuale


PER EMERGENZE

Quando si chiama il 112 bisogna ricordarsi alcune regole: 

 

  •  Cercare di rimanere calmi.
  • Dare le proprie generalità e un numero di telefono per essere ricontattati in caso di bisogno
  • Indicare via n° civico città e quant’ altro necessario per individuare il luogo dell’ evento.
  • Indicare il tipo di soccorso e la situazione attuale.
  • Indicare se ci sono persone coinvolte e il loro stato di salute.


Una volta allertato il 112 mettetevi in una posizione sicura e aspettate l’ arrivo dei soccorsi.
La centrale del 112 provvederà ad allertare tutti i vari organi preposti al soccorso e in particolare, per i Vigili del Fuoco, verrà trasmessa una selettiva per il Corpo più vicino attraverso il cercapersone.